La storia di Argo

Argo nasce nel lontano 1929 a Cavaria, un piccolo paese nei pressi della città di Gallarate in provincia di Varese. Fin dall’inizio Argo evidenzia la vocazione nello sviluppare prodotti innovativi e tutto il periodo che, dalla nascita dell’azienda poi attraversa la seconda guerra mondiale ed ancora il dopoguerra, caratterizza il marchio Argo nel settore dei prodotti per il riscaldamento domestico.Oltre ai prodotti, la comunicazione è sempre stata nelle priorità di Argo; per quell’epoca gli spot pubblicitari al cinema erano un mezzo privilegiato per rivolgersi alle nuove coppie e giovani famiglie. Ecco un esempio di spot cinematografico recuperato dai nostri archivi storici: lo spot racconta del disagio quotidiano nel dover caricare la stufa con il carbone, pulirla dalle ceneri, molto caldo vicino alla stufa e molto freddo poco lontano… ma con la nuova stufa Argo ad alto rendimento, con sistema di pulizia senza aprire lo sportello e riscaldamento a convezione, i problemi sono definitivamente risolti… guarda lo spot –>Con l’avvento della televisione, Argo lancia i due personaggi Bill e Bull diventati famosi nei Caroselli della Rai, che tanto facevano compagnia ad adulti e bambini. Ecco a voi alcuni dei filmati che abbiamo recuperato dai nostri archivi storici e riconvertito nei moderni formati video; li trovate tutti su argoclimaTV, il canale di Argo su youtube.

Il filmato a sinistra andava sui Caroselli della Rai e racconta la storia di Bill e del suo cane fedele Bull in avventure da Far West a lieto fine.

Il filmato quì sotto è più recente e si parla già dei climatizzatori Argo a finestra, i primi climatizzatori che si vedevano spesso in negozi ed uffici, talvolta fissati al muro ed altre volte “carrellati” per poterli muovere da un locale all’altro…anticipazione degli attuali climatizzatori portatili.

Siamo negli anni ’60, anche in Italia è arrivata la TV a colori ed Argo lancia sul mercato il suo mitico climatizzatore a finestra denominato “il Ferma Caldo”, disponibile con diverse finiture estetiche, per installazione fissa e carrellabile. La storia di Argo prosegue con grandi successi nel settore del riscaldamento e della climatizzazione ed i prodotti Argo diventano parte della casa di molte famiglie italiane ed uffici, negozi, ristoranti, locali pubblici…Argo diventa un nome della tradizione italiana e per ognuno Argo ha una soluzione adatta, sempre al passo con le ultime tecnologie disponibili e con una grande attenzione alla cura del design e della qualità. Ancora oggi è facile vedere installazioni tuttora funzionanti di prodotti Argo come le caldaie a gasolio e gas, termosifosi in ghisa, stufe a gas e kerosene, centinaia di migliaia di stufe catalitiche ed infrarossi a bombola e di stufette elettriche e tanti tanti climatizzatori di tutti i tipi.

La grande avventura nel condizionamento dell’aria ha inizio verso la fine degli anni ’80 quando la proprietà dell’azienda passa alla famiglia Nocivelli e si decide che è tempo di investire per essere pronti di fronte all’imminente boom del mercato dei climatizzatori. La fabbrica di Gallarate viene completamente riorganizzata per cogliere la sfida delle moderne tecnologie di produzione di scambiatori in alluminio/rame, robots per la saldatura automatica, impianto di verniciatura all’avanguardia, presse totalmente insonorizzate per lo stampaggio delle parti metalliche, linee di produzione in grado di aumentare l’efficienza pur mantenendo la massima flessibilità e grande attenzione alla qualità del lavoro. Anche la ricerca e sviluppo viene riorganizzata per essere all’altezza di tecnologie emergenti e tecniche di ricerca e sviluppo moderne totalmente computerizzate. Ben quattro calorimetri con caratteristiche differenti vengono installati e destinati alle varie attività per la ricerca di nuove soluzioni termodinamiche e per lo sviluppo di prodotti all’avanguardia.
Nel 1991 Argo è pronta al lancio di climatizzatori portatili e split a parete (normalmente denominati “climatizzatori fissi”) caratterizzati da compattezza, qualità del materiali e silenziosità.

A voi il famoso spot del Faraone, “fate largo ad Argo” in onda sulle reti televisive nazionali nel 1998, un estratto delle telepromozioni con il famoso Funari ed il grande Mike che parla alla forza vendite Argo prima delle telepromozioni alla ruota della fortuna. Ancora oggi molti prodotti riprendono concetti e linee sviluppate in quel periodo a dimostrazione dell’avanzato pensiero che animava i prodotti Argo.
Arriva il 2000 e con il nuovo millennio Argo si rinnova, per enfatizzare ancora di più la sua vocazione innovativa nei settori della climatizzazione, del riscaldamento e del trattamento dell’aria e la sua promessa: costruire prodotti che migliorano la qualità della nostra vita quotidiana. Il pay off “improve your life”, apre nuove prospettive alla comunicazione, più adatte al mondo globalizzato ed ai nuovi media e ben si presta ad introdurre nuove categorie di prodotto in aree affini al tradizionale core business del marchio.
Negli anni tra il 2000 ed il 2005, Argo si lancia nelle sponsorizzazioni sportive con alcuni campioni che rappresentano l’Italia nel mondo tra i quali ricordiamo Loris Capirossi e la grande squadra di calcio del Milan.

Il 2005 è l’anno di lancio dell’ormai famoso Xfetto, il climatizzatore senza unità esterna multifuzione protetto dal brevetto Argo 261.412 , capace di raffrescare, riscaldare, deumidificare e collegabile alla caldaia di casa durante l’inverno per funzionare come un normale calorifero. La campagna di comuncazione televisiva ha portato Xfetto di Argo in tutte le case degli italiani con uno spot fresco e accattivante; vediamolo ancora…Siamo al 2008, Argo può vantare una gamma di prodotti con soluzioni per la casa, per il piccolo ufficio ma anche per i grandi centri commerciali, aeroporti, industrie… dai climatizzatori più piccoli e pronti all’uso fino ai grandi sistemi VRF inverter, passando per mono e multisplit inverter ed ancora caldaie murali da appartamento ma anche sistemi di riscaldamento modulare fino ad un milione di watt, abbinabili ai refrigeratori della società Technibel, sorella di Argo ed appartenente allo stesso gruppo Argoclima. Il 2008 però è un anno speciale; Argo lancia sul mercato la nuovissima tecnologia FullDCInverter SVPWM 180° totalmente sviluppata nei laboratori italiani di Argo e capace di aumentare l’efficienza energetica a livelli esagerati: parliamo ad esempio della serie 8, uno split FullDCinverter a parete, estremamente elegante e con un cuore tecnologico made in Italy che consente di consumare solo 254 watt, praticamente circa la metà di una tipica lampada alogena.

Siamo al 2010 ed ovviamente vi aspettiamo tra qualche anno per raccontarvi la storia che verrà.